Summer Campus 2017

Il NeaPolis Innovation Summer Campus è un’evento a cadenza annuale che si svolge agli inizi di Settembre. Ospita studenti laureati o laureandi in ambito tecnico-scientifico provenienti dai cinque atenei campani.

L’iniziativa si rivolge principalmente a studenti che si avvicinano per la prima volta all’uso di piattaforme basate sui microcontrollori a 32 bit. Il campus prevede seminari intensivi sui microcontrollori STM32 e sul sistema operativo real time ChibiOS. A ciascun partecipante viene fornita una scheda di sviluppo da utilizzare durante tutto il campus e che dopo rimarrà in loro possesso.

Dopo una parte preliminare di seminari e lavoro individuale, i partecipanti vengono raggruppati in team per ideare e sviluppare un progetto: a tale scopo viene messa a disposizione dei team una variegata shopping list da cui poter attingere il materiale.

La novità introdotta nell’edizione del 2015 e consolidatasi come “gran finale” del NeaPolis Innovation Summer Campus è l’accesso diretto di tutti i team alla NeaPolis Innovation Hackfest .

L’edizione 2017 durerà 8 giorni e avrà come tema la progettazione con sistemi embedded basati su microcontrollori a 32bit nella sede di STMicroelectronics di Arzano.

I numeri di quest anno

Quest anno al campus hanno partecipato 77 studenti provenienti dalle 5 università campane aderenti all’iniziativa NeaPolis Innovation e per la prima volta hanno partecipato all’evento 3 studenti provenienti dall’Università degli Studi di Cassino. I partecipanti sono stati organizzati in team da 3 o 4 persone arrivando così a formare 20 team.

Agenda dell’evento

Summer Campus 2017 agenda

Quest anno il campus è partico con 2 giornate di corso introduttivo sui microcontrollori a 32-bit (Giovedì 31 agosto e Venerdì 1 settembre) intervallate da sessioni di esercitazioni pratiche.

Nel weekend i partecipanti si sono cimentati in un’esercitazione pratica realizzando un mini progetto che consisteva nella realizzazione di un semaforo intelligente. Tale progetto ha lo scopo di fissare i concetti introdotti nelle prime due giornate e spingere i partecipanti a sperimentare con le schede di sviluppo a loro disposizione e condividere idee e conoscenze.

Durante la ripresa (Lunedì 4 settembre) i partecipanti sono stati valutati e organizzati in team in modo da ottenere gruppi eterogenei e ben bilanciati. Da questo punto in poi i team hanno iniziato a realizzare un progetto in base ad una loro idea in maniera autonoma se pur supportati da un team di Volunteer Student Tutor, studenti che hanno partecipato all’edizioni precedenti e che hanno deciso di supportare l’iniziativa volontariamente.

Tutor

L’evento una decisiva partecipazione di studenti partecipanti dell’edizioni precedenti che hanno partecipato in veste di tutor. Quest anno il pool era composto da 5 studenti coordinati da Salvatore Dello Iacono, studente del Univesità degli studi di Salerno che ha contribuito ha diverse edizioni dell’evento in veste di tutor.

Gli student tutor sono stati afficanti da diversi professionisti di STMicroelectronics provenienti da diverse sedi italiane.

Video giornalieri

Anche quest anno la comunicazione dell’evento è stata supportata da un Media Director che si è occupato di realizzare dei video giornalieri come era già accaduto nella scorsa edizione